Ma quanto chiacchierano! – Il linguaggio canoro delle cocorite

btrhdr

Oltre la sfera comportamentale non verbale, i pappagalli – come la maggior parte degli uccelli – utilizzano il canto come forma preferenziale di comunicazione.
Avere in casa un animale senza conoscerne il comportamento non ci permetterebbe di comprenderli a fondo e perderemmo così gran parte del piacere di poter interagire con loro in maniera corretta: l’animale, infatti, cerca costantemente di comunicare con noi e con gli altri animali presenti in casa. Vediamo assieme come il pappagallino ondulato utilizza la propria voce per comunicare.

Continua a leggere

Le cocorite in vacanza con noi

In viaggio con i piumosi

Molti di voi staranno già progettando le proprie vacanze estive per vivere delle avventure tra i boschi di montagna, per godersi la brezza marina o magari per scoprire nuove mete cittadine all’insegna della scoperta e della cultura.
Per non farci mancare proprio nulla, perché non portare con sé i propri pappagallini?
Ecco alcuni consigli e suggerimenti utili dalla sicurezza alla partenza, per garantire il maggior confort per i nostri pappagallini durante le vacanze estive.

Continua a leggere

Cose da non fare mai al proprio pappagallo – il peggio che circola sul web

cosa non fare al pappagallo

14/11/2018

In questo articolo verranno pubblicate delle informazioni in merito a comportamenti reali ed altamente scorretti che vengono mostrati nei social network.
In alcuni casi non lo si fa per cattiveria ma si assumono comportamenti che fanno piacere a noi senza sapere o considerare se davvero quella cosa o quell’attività fa star bene anche il pappagallo, altre volte si tratta di mero esibizionismo che mette a rischio la salute (fisica o psichica) dell’animale.

Continua a leggere

DIRE NO AL TAGLIO DELLE REMIGANTI

21e2qhk

Oggi parleremo di un tema ornitologico molto controverso, di cui ancora c’è poca corretta informazione, ovvero la discussa pratica sul taglio delle remiganti di uccelli domestici al fine di limitarne il volo. In diversi allevamenti esteri è una pratica molto gettonata e non viene vista come un maltrattamento o un abuso, ma come un modo per non far scappare il pappagallino dalla finestra o per “proteggerlo dai pericoli esterni e domestici”, con grande consenso da parte della clientela. Anche in Italia ci sono alcuni casi in cui si trovano, presso allevatori o negozi, animali con le remiganti recise e quindi incapaci di volare, venduti come animali dal carattere più mansueto a cifre più elevate rispetto ai pappagalli con il piumaggio completo e il carattere più “selvatico”. Ma questi tagli, che cosa causano all’uccellino a livello fisico e psicologico? Continua a leggere